remove_action('wp_head', 'wp_generator'); Storia

Storia

Breve istoriato del tennis club Salorino

Il tennis club Salorino è stato costituito il 10 novembre 1980, con lo scopo di promuovere la pratica del tennis nella regione. L’anno successivo, l’associazione ha costruito in località “Passerotto” sopra Somazzo, su di un terreno messo a disposizione da un privato con diritto di superficie regolarmente iscritto a registro e valido sino all’anno 2’034, due campi da tennis in terra rossa. Nel 1982, le infrastrutture venivano poi ampliate da un terzo campo e dalla realizzazione degli spogliatoi nel seminterrato del ristorante Passerotto. Il completamento delle infrastrutture avveniva poi due anni dopo, con la posa della casetta che sino a quel momento aveva servito da base per lo skilift del Monte Generoso, rilevata dal tennis club e utilizzata come deposito per il materiale e, in parte, come sede sociale.
Dopo un primo momento di grande entusiasmo, il nostro club ha risentito della creazione di altri campi da tennis nella regione e del generale calo di interesse per la disciplina ma, grazie agli sforzi profusi, ha potuto contenere comunque i danni.
Attualmente, il nostro sodalizio conta pur sempre circa 90 soci attivi e una trentina di juniores, ai quali viene impartito un regolare insegnamento della disciplina e che vengono poi inquadrati in un movimento agonistico gestito in collaborazione con il tennis club Mendrisio.
Il comitato ha anche saputo rinnovare le infrastrutture, in modo da garantirne la funzionalità per i prossimi decenni. Nel 2005, abbiamo provveduto a rinnovare la casetta, rendendola in grado di soddisfare anche le esigenze di una vera e propria sede sociale, che è a disposizione dei soci e dei giocatori occasionali.
L’anno seguente, è stata la volta del fondo dei campi da gioco, integralmente rifatto. I campi sono inoltre stati dotati di un impianto di irrigazione automatica. Contributi di privati e di enti pubblici hanno permesso di limitare le conseguenze degli investimenti svolti, che ammontano comunque ad oltre 150’000 franchi.
Le strutture così ammodernate incontrano i consensi di tutti gli utenti, che ne apprezzano le qualità e l’ubicazione tranquilla e immersa nel verde.